CIAO MAESTRO MARINO COGLIEVINA
SEI STATO UN "MITO"
per www.maserada.com Italo Coglievina

Marino Coglievina collaboratore del sito www.maserada.com dal 2000 al 20 Dicembre 2017
- Clicca qui per rivedere tutti i suoi interventi -

 

 

"E' STATO "EL MAESTRO..... "
TUTTI I BREDESI LO RICORDANO,

MARINO COGLIEVINA
CLASSE 1920
MAESTRO ELEMENTARE DI BREDA DI PIAVE.
OGGI 20 DICEMBRE 2017 ALLE ORE 21,45 CI HA LASCIATI
ALL' ETA' DI 97 ANNI

...ed io salpo verso l'isola senza orme
ove felice dorme il mio cuore di allora .....
(Silvio Novaro)


UNA VITA IN POCHE RIGHE.....MARINO COGLIEVINA
Il Maestro Coglievina Marino – 1920- Esule Istriano a Breda dall’Ottobre 1948 malato di “nostalgia giuliana – dalmata –per la isola di Cherso (oggi CRES – Croazia dal 1948……) “perduta dall’Italia nella guerra 1940-45….
Servizio scolastico di Coglievina Marino, nato a Cherso (Pola Provincia dell’Istria) il 18 Giugno 1920. Diplomato “Maestro alle Scuole Elementari” il 15 Luglio 1937, dopo aver frequentato l’Istituto Magistrale “Principe di Piemonte” a Zara (Dalmazia) dal 1931 al 1937. (4 classi inferiori + 3 classi superiori – Riforma ministro dell’ Educazione Nazionale: G.Gentile-1930)
Ha insegnato nell’Istria, allora “Italiana” dal 1937 al 1940 sotto il Provveditorato agli studi di Pola – Direzione Didattica di Pola – Interrompe il servizio scolastico “chiamato alle Armi dal Distretto Militare di Pola il 1 Marzo 1941. Rimarrà in servizio militare fino al 18 Ottobre 1948, giorno del suo “congedo” a Treviso presso il Distretto Militare di Treviso. Viene assunto in servizio scolastico, il 19 Ottobre 1948, presso la Scuola Elementare di Breda di Piave (Treviso) dove rimane fino al termine del suo servizio sino al giorno 7 Ottobre 1972, sotto la Direzione Didattica di Breda di Piave (Tv). Per il pensionamento anticipato usufruisce anche del “servizio militare” previsto dalla Legge dei Combattenti e Reduci – nonché del punteggio agevolato per “cittadini Italiano che ha “optato” per l’Italia essendo il suo paese di origine: Cherso (Pola) rimasto “ceduto” all’ora Iugoslavia in seguito al Trattato di Pace di Parigi che in data 10 Febbraio 1947 occupava militarmente e definitivamente l’isola di Cherso (CRES – Yugoslavia – Kroazia-) che era stata sottomessa alla “Serenissima” di Venezia dal 1415 al 1797 ( per 400 anni e più di storia ) La lingua parlata era il “dialetto veneto” in quasi tutta l’isola della Dalmazia prima “Veneta” poi, in seguito dell’ Austria (1800-1918). La guerra perduta (1940- 1945) provocò l’Esilio dei Veneti dell’ Istria tagliando le “radici” dalle isole ex-venete “perdute” costringendo la popolazione alla fuga in massa verso il Veneto e l’Italia, vera Patria dei 300.000 Esuli Giuliano- Istriani- Dalmati. Un problema che ha sempre turbato la vita normale degli Esuli rifugiatisi, in seguito, nell’ Italia e nel Mondo. Il problema è ancora la “nostalgia istriana” e tutt’ ora esiste nell’animo degli Esuli sparsi che ricordano la loro terra “perduta” ogni 10 Febbraio, dal 1947 in poi. La “giornata della Memoria” e del “Ricordo” della “ STORIA” che non verrà mai cancellata dal cuore degli Esuli in via di estinzione pensosa e triste.
In fede:
Marino Coglievina – 1920 – Esule da Cherso (Istria) a Breda di Piave dall’ Ottobre 1948 -

Breda di Piave – 16/07/2008
Distretto Militare di Pola (Istria) 1941-45
Distretto Militare di Treviso 1945-48
Distretto Militare di Padova 1999
Servizio Militare nell’ Esercito Italiano (1941-48) = 8 anni
Coglievina Marino, nato a Cherso (Pola- Provincia dell’ Istria) il 18 Giugno del 1920; chiamato alle armi il 3 Marzo del 1941, inviato alla Scuola Allievi Ufficiali di Complemento per la Fanteria a Salerno, veniva promosso a sottotenente ed assegnato al 14°Rgto Ftr in Chieti per servizio di prima nomina il 20 Agosto 1941. Veniva trasferito alla 31^ Base Oltremare di Taranto dove rimaneva fino al 1 Maggio del 1943 in servizio di sicurezza al Porto Mercantile. Trasferito all’ Aeroporto di Leverano di Lecce per servizio di guardia normale ai mezzi militari l’ 8 Settembre del 1943 continuava il suo servizio presso il X Battaglione “Avieri”. In data 10 Agosto 1944 veniva trasferito al 417° Rgto Pionieri Italiani 1° Battaglione 301 Campagna alle dipendenze dell’ 8^ Armata Britannica in zona di operazione sul fronte Tosco- Emiliano ai servizi logistici e di sicurezza sino 15 Maggio 1945. Il primo Ottobre 1945 passava alla divisione “Aosta” in Palermo presso il 139 Rgto. Ftr. “Aosta” in servizio di “Sicurezza Interna “ Sicilia. Il 22 Dicembre 1946 trasferito all’ 88 Rgto. Fanti “Friuli” a Riva del Garda e assegnato al 3° Battaglione a Schio (Vicenza) – addestramento Reclute. L’ 11 Ottobre 1948 congedato dal Distretto Militare di Treviso. Uf. Matricole Sezione 1. Benemerenze: Campagna di guerra 1941– 43 e Campagna di guerra 1944- 45 - Promozione a “Tenente di Fanteria” il 1 gennaio 1945. Promozione a Capitano di Fant. A “titolo onorifico” il 27 marzo 1992 – ( Ministro Difesa Virginio Rognoni ) Roma 27/03/1992.
Dati registrati dal Foglio Matricolare nell’ Archivio Militare di Padova – 30 giugno 1993
In fede
Marino Coglievina nato a Cherso (Istria) – Classe 1920 – Pola (Provincia dell’Italia) -

Breda di Piave 17 Luglio 2008

Servizio scolastico 1937-40 anni 4 (in Istria)
Servizio Militare 1941-48 anni 8 (in Italia)
Servizio scolastico 1948-72 anni 24 (a Breda)
Servizio di attività lavorativa 36 anni


ESODO

Giunse per noi un tempo inevitabile,
di chiudere oppressiva una porta alle nostre spalle.
Treni di guerra ci portarono lontano
verso un futuro fosco e imprevedibile,
in luoghi inospitali e per viverci, sovente impossibili.
Chiudemmo quella porta pesantemente al mare, al sole, al vento,
per lasciarci inghiottire da città e da luoghi avulsi dal nostro tempo.
Con i miei leggerissimi diciott' anni,
aggredivo la vita, allontanavo gli affanni.
Porte e porte rinchiusi
nell' avvicendarsi di un scenario in lotta.
Ora che la notte s' appressa
sempre là vorrei tornare.
Inutile sogno,
la mia Terra m'è straniera,
diverso è l'idioma, altre le genti…..
Morrò da Lei separata,
anche perché se là ritornassi,
tra le folle anonime più stanca e sempre esule sarei

E.Manzin (Esule da Rovigno d'Istria)


Veduta antica e nostalgica di Cherso, mio paese di origine



Nicoletta Politeo - Matteo Coglievina

 

Nicoletta Politeo e Matteo Coglievina
Data del matrimonio 23 Gennaio 1904 Cherso

Matteo Coglievina
nato nel 1889 a Cherso deceduto a Casalecchio di Reno (Bo) nel 1974 Capostipite della famiglia Coglievina, detto “Briscola Tresette “ dall’isola di Cherso, nel Quarnaro, Pola – Istria Dalmazia Italiana dal 1918 – 48 Esule a Bologna dal 1950 al 1973.
Sarto, impiegato, organista e contabile,
questo era mio nonno
.

Dopo aver ritrovato tra le vecchie carte di mio papà,
Marino Coglievina, questa poesia speciale.
Dedico una pagina ad un nonno speciale, Matteo Coglievina soparannome
"Matieto Briscula"

Genitori di Marino(1920) e Ruggero (1911) nonni di Italo (1956) e Maristella (1950) bisnonni di Marco (1980) e di Andrea (1989) e Lisa (1980)
* i nomi in neretto indicano i collaboratori del sito



Anno1933- III inferiore (3°media).
Marino Coglievina dal 1929 al 1937 in collegio a Zara per gli studi "magistrali". Divisa tipo "MARINA" che è rimasta sempre nel cuore.


Marino Coglievina tesserino militare (1941)
"Scuola Allievi Ufficiali di Salerno"

SALERNO
Scuola Allievi Ufficiali (1941/45)
In libera uscita "Pronti a servire la Patria"

(Marino Coglievina indicato con freccia.)

Allievi Ufficiali in "libera uscita" a Salerno
-luglio 1941-7° Compagnia
Caserma : "Carlo Pisacane"
Il corso è durato dal 15.3.1941 al 20.8.1941. Nominato Sot.Ten. di Fanteria il 1.9.1941 e assegnato al 14°RGT Fant. "Divisione "Pinerolo in Chieti (Abruzzo) per
6 mesi di "prova"
(Marino Coglievina a destra)


11.08.1941
Si parte per la Puglia, verso Lecce da Salerno "Scuola Allievi Ufficiali" in retrovia

 

 

 

Marino Coglievina aveva
25 anni.
Partenza per la Sicilia al Reg/to "Aosta" in Palermo Caserma "Tukory" Caserma "Generale Giardino" in Corso Calatafimi. Quale Uff.pagatore, alla cassa, poi a Montelepre (Trapani) per sicurezza interna contro la banda di Salvatore Giuliano ed i separatisti di Finocchiaro Aprile.
Da Treviso 30.09.1945 a Palermo
.



Dicembre 1942 Marino Coglievina (prima fila primo a sinistra)
Presso il 31° Btg. Presidiario (31° Base Oltremare per la Libia - Tripoli - Bengasi - Tobrush - El Alamein.
Taranto (Rione Tamburi)

Partiam, partiam...........ma siamo sempre qua! Siamo tutti......fortunà!.........


Marino Coglievina collaboratore del sito www.maserada.com dal 2000 al 20 Dicembre 2017
- Clicca qui per rivedere tutti i suoi interventi -

CONTINUA


PAGINA INIZIALE


Copyright © 2000-2018 Italok S.r.l
Tutti i diritti riservati - www.maserada.com -