Tra Maserada e Cimadolmo, nelle Grave di Papadopoli, cerchi sul grano? O ......
03/06/2013

foto 1


foto 2


foto 3

foto 4

03/06/2013 - Maserada sul Piave - Cimadolmo - Diverse segnalazioni sono giunte in redazione che tra Maserada e Cimadolmo, nelle Grave di Papadopoli, ovvero tra i due rami del Piave, in alcuni campi coltivati ad orzo o a grano si sono notate delle immagini strane, giochi di vento o ....... Noi di www.maserada.com con un amico armato di Drone: Il drone è un sistema robotico aereo senza pilota capace di trasportare ad una certa quota intelligentemente e in condizioni di sicurezza videocamere, apparecchiature tramite le quali vediamo le immagini inviate alla stazione di terra. Nella foto 1 appena il Drone comincia il decollo notiamo distintamente diversi cerchi, molto precisi nel grano. Nella foto 2, sorvolandoli si notano i particolari, da brivido. Nella foto 3 invece notiamo dei disegni irregolari nel campo, classici dovuti al vento impetuoso ma nulla di inspiegabile.
Nella foto 5 il Drone comandato da terra con videocamera, che ha permesso le ripres


10/06/2013 - Ci ha scritto Claudio, in risposta a questo articolo, andimo a leggere l'e-mail:
Ti volevo spiegare come si possono fare i " i cerchi nel grano" senza che nessuno possa accorgersene per fare i cerchi nel grano senza che nessuno se ne accorga è
sostanzialmente facile lo descrivo per punti:
1 - nel mese di gennaio (anche febbraio) il frumento (o l'orzo) non hanno ancora levato (non c'è lo stelo), quindi con un bastone che faccia da centro ed uno spago, si delimita il cerchio che si intende che appaia 4 mesi dopo. Volendo si possono fare tutte le figure che si vuole. basta segnare per terra i bordi della figura, con dei bastoncini o altri segni.
2- sempre a febbraio nell'area delimitata (e solo in quella) si esegue una importante concimazione con concimi a base di azoto (nitrato ammonico- 70 gr/mq o solfato ammonico- 90 gr/mq). tali concimi si comprano in un qualsiasi consorzio agrario. Puo funzionare anche l'urea. I cereali (orzo e frumento) non necessitano in coltivazione di troppo azoto, in quanto questo tende a ridurre di molto la resistenza dello stelo. Quando in normale coltivazione si concima troppo il frumento o l'orzo, si rischia che subisca il fenomeno dell'allettamento (lo stelo si piega). Per questo solitamente si concima con molto poco azoto ed a volte si fanno anche trattamenti "nanizzanti " (es col cycocel) per
ridurne la taglia e ridurre il problema dell'allettamento
3- nelle zone iper concimate, alla levata (fase fenologica in cui compare lo stelo che poi porterà la spiga) il frumento o l'orzo formeranno uno stelo come le zone meno concimate, solo che quello stelo sarà molto ma molto più debole e suscettibile a piegarsi
4- nel mese di maggio inizia a formarsi la spiga coi chicchi, questa aumenta il peso che lo stelo deve sorreggere. Nelle zone concimate pero lo stelo è molto più debole e basterà un pò di vento per far piegare gli steli. Si piegheranno (in situazioni normali) solo gli steli delle zone iperconcimati.
5- visto che le zone iperconcimate avevano una forma anche le zone con gli steli piegati avranno la stessa forma.................... e con un pò di fortuna il gioco è fatto!!!! e nessuna traccia rimane
claudio

PAGINA INIZIALE

Copyright © 2000-2013 Italok S.r.l
Tutti i diritti riservati