- MASERADA SUL PIAVE -
- ALLARMI IGNORATI -

www.maserada.com

Nella foto satellitare, il percorso teorico dell'acqua, pompato dalle idrovore del Condominio La Cande in caso di innalzamento falde
11/09/2014 - Maserada sul Piave - Dalla serie "ALLARMI IGNIORATI". Bastano poche foto per sensibilizzare chi è di dovere e chi no. Il problema è che 20 famiglie maseradesi si ritroveranno da un momento all'altro, viste le piogge e gli allagamenti estivi, sott'acqua per l' innalzamento delle falde sotterranee. Attualmente la falda si trova a 80 cm dalla superfice, mentre anni passati nello stesso periodo era a circa 3 metri.
Ok la falda sale, scende, non si puo fermare, ma i fossi di scolo possono essere d'aiuto nell' emergenza.
Vediamo in che condizioni e le problematiche di queste vie di fuga.
1

Questo il tombino di sfogo delle acque del Condominio "La Cande " di Maserada sul Piave pompate dalle idrovore nell'emergenza messoci a
disposizione dal Comune
2

Questo il fossato lungo il percorso, privo di alcuna manutenzione.
3

Un fossato con ben tre passaggi carrabili.
Dalla strada al campo, vere proprie dighe perchè prive di tombinatura

4

Un fossato, che come avevamo precisato nel lontano
2008 terminava in salita senza alcun sbocco

e tuttora nel 2014 è rimasto cosi
5

Percorrendo la Via Demetrio Rossi in direzione Maserada, vediamo, come da foto, sulla destra il fossato che termina in salita, mentre sulla sinistra un bel fosso pulito e pronto a ricevere delle acque superflue, ma! C'è un ma......

6

Bisogna tagliare la strada, Via Demetrio Rossi, per collegare tramite tombini i due fossati, in questa foto quello di sinistra che si interrompe, grazie alla rotonda, con quello di destra che è libero di sfogare e portare le acque lontane dall'emergenza.

7

Questi sono i segnali di promessa, tracciati a Marzo del 2014 durante un emergenza allagamento, costata circa 25.000 Euro a quelle 20 famiglie, senza aver ricevuto alcun rimborso a oggi - cliccate qui -

PAGINA INIZIALE

Copyright © 2000-2014 Italok S.r.l
Tutti i diritti riservati