Asfalto di sangue

Sighi desperadi de dolor
Tra le lamiere de machine
intorcolade sbatude, e contorte,
strade sfaltade col sangue
come sui cimiteri - sighi de morte.
Sangue sul sfalto, tra la tera spacada,
de zoveni fjoi pieni de vita,
sogni sensa ali persi su la strada,
fameje nel dolor che pianze la vita
co le mani rivolte al ciel
le ghe domanda a Dio parché ?….
Ma la mort no'la risponde…..
Casca la piova sul nero sfalto,
cancellando al sangue co fadiga,
vane speranse, e ancora grida.
La vita continua par chi resta,
sona la campana la nota mesta,
e le sona ancora campane a festa.

AVANTI

PAGINA INIZIALE