17/01/2013 - Maserada sul Piave -
Maserada sul Piave Prendiamo spunto da questa lettera che ci è arrivata in redazione per parlare delle stufe a pellet.
Buongiorno a tutti, io sono Marco
Io vorrei sapere chi ha avuto la brillante idea di dire, e omologare, che le stufe a pellet non inquinano.
Purtroppo stò intrapprendendo una piccola battaglia con un mio vicino di casa che ha appena istallato una di queste stufe, e il tubo dove sfogano i gas di combustione da proprio sulla finestra del bagno di casa mia che dista dal suddetto 2 metri circa, cosi quando la mattina apro per una bella boccata di aria fresca, respiro del buon " tumore " doc.........
Ho suggerito di portare la canna fumaria in cima al tetto ma mi è stato risposto che queste stufe non inquinano.
Intanto io continuo a non aprire piu la finestra del bagno per evitare odori inquinanti, ma sapete benissimo che se non si apre un bagno subito dopo i bisognini..............??!!!
ma secondo voi io a questo punto cosa devo fare, senza dover per forza usare maniere forti ?
Le stufe a pellet inquinano o nò? ( secondo mè si e molto di piu di una stufa a metano anche perchè quella sfoga sul tetto )
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che vorranno rispondere e colgo l'occasione per salutarvi tutti
Ciao

Ciao Marco, dire che le stufe a pellets non inquinano è falso. Tutti i processi di combustione producono degli inquinanti, chi più e chi meno.
Ti riporto da un’altra risposta che ho dato qualche tempo fa i dati forniti dall’ENEA riguardo gli inquinanti più importanti emessi nei principali tipi di combustione e tieni presente che con legna si intende pellets.
Nelle emissioni delle moderne caldaie per ogni kWh prodotto abbiamo:
per biossido di zolfo: 20 mg sia per legna (pellets) che per gas naturale, 350 mg usando il gasolio;
per ossidi di azoto: 350 mg usando la legna, 150 mg con il gas naturale, 350 mg con il gasolio;
per composti organici volatili: 10 mg con la legna, 2 mg con gas naturale, 5 mg con il gasolio;
per le polveri: 150 mg con la legna, nessun mg con il gas naturale, 20 mg con il gasolio.
Probabilmente l’affermazione che le stufe a pellet non inquinano è relativa solo al bilancio della CO2. Le stufe, i camini, le caldaie a legna non contribuiscono all’aumento dell’effetto serra in quanto non bruciano combustibili fossili, ma materiale organico che si forma proprio sequestrando la CO2 atmosferica con la fotosintesi, in pratica il bilancio è in pari: tanta CO2 viene sequestrata dall’atmosfera con la formazione della legna, tanta ne viene poi liberata con la sua combustione. Devi notare, però, che la CO2 è un’inquinante solo relativamente al riscaldamento globale (a parte alcune rare eccezioni), quando si parla di inquinanti derivati da processi di combustione si intendono ben altre sostanze.
Per quanto riguarda le emissioni del tuo vicino, c’è l'art. 844 del Codice Civile che disciplina le immissioni moleste dal vicinato. Quindi volendo potresti anche avvalerti di un avvocato e rivolgerti al giudice di pace.
Oltre a questo c’è da fare un’altra considerazione: in base alla delibera 1898 del 14 febbraio 2006 della regione Lombardia fino al 31 marzo 2006 c’è il divieto dell’uso della legna per il riscaldamento civile negli impianti integrativi ai sistemi già presenti. Ora non so se il tuo comune rientri nelle zone critiche coperte dal decreto (devi chiedere in comune), comunque anche l’utilizzo del pellet è vietato in quanto si tratta di legna a tutti gli effetti.
ciao
Avv. Ilario Compagnon

PAGINA INIZIALE

Copyright © 2000-2013 Italok S.r.l
Tutti i diritti riservati