MASERADA SUL PIAVE
15/03/2012
Condannata al rogo "La Vecia"
una tradizione popolare di metà quaresima

15/03/2012 - A Maserada sul Piave “bruciata la vecchia”. Il rogo in origine, rappresentava l’inverno ormai morente, che assume le sembianze di un fantoccio di paglia e stracci, col volto di vecchia, a richiamare il carnevale terminato venti giorni prima. Bruciare solennemente questo pupazzo significa distruggere definitivamente la stagione invernale, segnando l’arrivo della primavera con la rinascita della natura e della vita stessa. Anche quest’anno, si è svolto l’ "irregolare" processo e dopo la lettura della condanna, la “vecchia” è stata portata sulla catasta di legna e bruciata, portandosi via tutti i nostri guai.

PAGINA INIZIALE

Copyright © 2000-2012 Italok S.r.l
Tutti i diritti riservati